Gli antibiotici e alcol: compatibilità e le conseguenze

Gli scienziati della Finlandia cercato di verificare in pratica, come interagiscono alcol e antibiotici. Per questo scopo è stato elaborato da un gruppo di uomini di volontari. Entro 5 giorni hanno bevuto e antibiotico. La ricerca ha dimostrato che nessuno dei soggetti non sono stati osservati effetti collaterali o di deterioramento del benessere.

compatibilità di alcol e antibiotici

I risultati ottenuti sono stati pubblicati e chi non può rinunciare alcol, ha preso loro, per così dire, in servizio. Esce durante il trattamento con antibiotici può bere? Mito o verità, analizzando i fatti.

Incompatibilità di alcol e antibiotici – la verità

In primo luogo descritto l'esperimento è stato distribuito esclusivamente su un tipo di agente antibatterico. In secondo luogo, in nessuna delle fonti disponibili non è indicato il numero di soggetti uomini malati sono o sono stati in buona salute. Quindi a concludere che tutti gli antibiotici solo perché uno di loro non ha dato risultati negativi, in modo errato. Inoltre, i finlandesi, gli esperti hanno sottolineato che la probabilità di comparsa di effetti negativi dalla combinazione di alcol con l'antibiotico, non è esclusa.

Tra tutti i antibatteriche e anti-fungine farmaci, ci sono alcuni che in nessun caso può interferire con il liquore. Se sono prescritti, il dottor necessariamente avverte che è pieno il loro uso con l'alcol.

Tinidazole – antibiotico, finalizzato alla soppressione dei batteri e dei funghi. Lo usano per combattere le malattie infettive, delle mucose, della pelle e dell'intestino. Il principio attivo viene visualizzato il fegato e i reni. In media il tempo di emivita è di 14 ore. La pulizia del corpo dai prodotti di decadimento di alcol prodotto dalle stesse autorità.

Perché non si può bere? Se il farmaco e l'alcol sono utilizzati contemporaneamente o con un piccolo intervallo di tempo, le conseguenze possono essere molto spiacevoli. Invece, per uscire da un organismo, sostanze al contrario si accumulano. Ciò provoca intossicazione e avvelenamento. Questo si manifesta in una forte vertigini, perdita di concentrazione, difficoltà di respiro. La pressione arteriosa può sostanzialmente scendere o salire. Come una reazione difensiva appaiono gli attacchi di vomito, che sono molto difficili da fermare.

Quando si può bere alcol, dopo il trattamento antibiotico, è meglio consultare il medico. Come regola generale, non meno di un giorno dopo l'assunzione dell'ultima compressa.

Linezolid – ancora un potente rimedio contro le infezioni. Lo usano in quel caso, se altri farmaci non possono far fronte con la malattia. Prendere questo farmaco può essere esclusivamente sotto la supervisione di un medico. Ha un sacco di incompatibilità e controindicazioni: malattie dei reni, del cuore, gravidanza, allergia ai componenti. Alla domanda: si può combinare con l'alcol, i medici sono categorico.

Perché non combinare? Questo farmaco, in primo luogo, consigliano di non interferire con le bevande, che subiscono un processo di fermentazione: birra, vino naturale, sidro e di altri. Da kvas è anche meglio rinunciare. Unendo la reazione componenti di liquore e farmaci causano un forte disturbo gastrointestinale. Aumenta anche la pressione sanguigna. Il paziente può venire un forte mal di testa, palpitazioni, diarrea e nausea. Il corpo, come nel primo caso, si accumula sostanze tossiche, in quanto è il pericolo di una simile confusione. Con il tempo tale accumulo può dare già i suoi effetti collaterali.

Disulfiram e Cefotetan causano in combinazione con l'alcol più spiacevoli conseguenze. Il primo, utilizzato anche per il trattamento di dipendenza da alcol è causa di gravi conseguenze allineamento.

Attuali componenti di entrambi i farmaci influenzano il corpo è praticamente identico. Così come per il processo di degradazione dell'alcool. Se l'etanolo e il farmaco accetta contemporaneamente o quasi, allo stesso tempo, l'ultimo rallenta il processo di scissione dell'alcool. In conseguenza di questo, nei reni in ritardo aldeide acetica, che provoca:

  • il forte deterioramento della salute;
  • problemi di respirazione;
  • mal di testa e nausea;
  • incontrollata vomito (in casi gravi).

Il farmaco (e il primo e il secondo) è completamente eliminato dal corpo nel giro di 24 ore. E solo dopo arriva un momento, quando si può bere alcol senza forti effetti collaterali.

Questa è una lista di quei farmaci che non sono assolutamente raccomandano di miscelazione con l'alcol. Oltre a questi sintomi possono manifestarsi completamente inaspettati risultati.

Incompatibilità di alcol e antibiotici – mito

l'alcol

In questo modo, si ottiene ancora un sacco di altri farmaci, istruzioni a cui non dice una parola sull'impatto dell'alcol sulla antibiotici. E tuttavia è molto popolare opinione sul fatto che la combinazione di eventuali farmaci antibatterici con l'alcol è pericoloso per la salute.

Così, ad esempio nel regno unito intervistato tre centinaia di persone sul tema: gli antibiotici più alcol. 81% di loro ritiene che l'alcol interferisce con il farmaco di svolgere la sua funzione. Il 71% degli stessi intervistati ritiene che tale combinazione è generalmente pericoloso per la salute. Stranamente, hanno ragione e torto allo stesso tempo.

Parte di agenti antibatterici davvero smettono di svolgere la sua funzione utile. Tutto dipende dalla droga, caratteristiche del corpo e la qualità di alcol. Pertanto prevedere con precisione, non si perde se il farmaco sue proprietà terapeutiche – difficile. Ma gli scienziati fanno l'accento sul fatto che qualsiasi degli antibiotici sotto l'influenza di alcool etilico può diventare inutile su uno sfondo di consumo di bevande inebrianti.

Che potrebbe essere pericoloso? Collaterali dei sintomi può non manifestarsi affatto. Il pericolo principale è il fatto che un focolaio di malattia continua a «fiorire». Lo strumento non funziona. Alla fine, questo porta al fatto che il paziente è costretto a iniziare il corso del trattamento di nuovo. A volte seguita da ricovero.

Ma, come dimostrato da studi di laboratorio la maggior parte disponibili ci antibiotici assolutamente non cambiano il loro spettro di azione se mescolato con l'alcool. Tra questi farmaci la maggior parte della classe – la penicillina e molti altri.

Casi maggiore di intossicazione o avvelenamento se usato con l'alcol non registrati. Nelle istruzioni ai farmaci anche nella sezione di premonizioni non dice nulla sull'incompatibilità con l'alcol. Non si tratta solo di compresse, ma nelle altre forme di farmaci: candele, capsule, iniezioni, gocce, ecc. la Maggior parte locali di antibiotici e di farmaci ad ampio spettro non reagiscono con alcool etilico. Ma la convinzione che la loro combinazione pericolosa per la vita, continua a vivere. Perché questo mito è così diffuso?

Ci sono due versioni dell'origine di questa leggenda. Una «accusa» in questo soldato, che hanno condotto la promiscuità e costantemente sono stati costretti a essere trattata con antibiotici. Medici presumibilmente hanno vietato il loro uso di alcool, raccontando che gli effetti di allineamento saranno terribili. Infatti, sono solo sperando che sobri soldati di astenersi dai servizi di sacerdotesse dell'amore.

Un'altra versione della comparsa di questo mito – sul riciclaggio. Nel periodo della Seconda guerra mondiale, l'esercito ha iniziato trattati con Penicillina. Questo farmaco è stato così poco, che i medici sono stati costretti a riciclare l'urina per ottenere secondaria di Penicillina. Per evitare di ridurre la concentrazione di questa sostanza nelle urine, i soldati hanno vietato di bere la birra e tutte le bevande diuretiche. Da qui è nata la convinzione che l'alcol con l'antibiotico la combinazione non è possibile.

Naturalmente, la risposta a questa domanda dipenderà da quali antibiotici abbiamo a che fare. Se necessario, il farmaco non è esattamente compatibile con l'alcol – medico riporterà in primo luogo. La maggior parte dei popolari farmaci non dà gli effetti negativi di tale confusione. Per essere del tutto sicuri, è meglio consultare il medico, dopo quanto si può bere alcol.

Il medico, molto probabilmente, per la stessa sicurezza del paziente vieta di bere alcolici durante tutto il corso. Se il trattamento cade prima della festa (cioè il paziente sa esattamente cosa vuole da bere), è possibile chiedere, perché non combinare il farmaco prescritto e alcol. Il consumo di bevande alcoliche di più solo per indebolire l'organismo, non che pregiudicano lo stesso trattamento. Pertanto, i medici per una maggiore efficacia della terapia possono vietare di simile mix.

Secondo i medici: più pericoloso, se il paziente ignora messo l'assunzione di farmaci a causa di ciò che è già bevuto alcolici.

Un altro punto importante, su quali sono le dosi di alcol si tratta. Tutti gli studi e laboratorio di osservazione sono stati costruiti sul limite di un tasso di alcool etilico. Non si tratta di un incontrollato e intemperante bere di vodka e cognac. Così, ad esempio, gli scienziati europei hanno calcolato che la quantità di bevande alcoliche si può bere durante il trattamento con antibiotici senza complicazioni.

trattamento

Le donne possono usare non più di 3 porzioni di alcolici di calcolo, che in una porzione contiene 10 ml di etanolo puro. Per gli uomini il numero di tali porzioni aumenta fino a 4, con lo stesso calcolo (1 porzione – 10 ml di etanolo). Cioè, anche se gli antibiotici possono permettersi un bicchiere di vino o di champagne e di non preoccuparsi delle conseguenze.

Naturalmente, dalla sistematica bere durante tutto il periodo di trattamento è meglio rinunciare. L'uso costante di questo «cocktail» solo porterà al fatto che la malattia si trascina, e l'immunità fortemente indebolito. Per evitare spiacevoli conseguenze si può bere il giorno dopo l'assunzione di farmaci e per 20 ore prima della prima assunzione. L'ultimo giorno del corso della terapia, si può bere dopo 12 ore dopo che è stata adottata l'ultima dose del farmaco.

Le persone con insufficienza renale o problemi al fegato dovrà fare delle pause più lunghe, in quanto il processo di rimozione richiede più tempo.

Conclusioni

Si può combinare? Sì, se si tratta di un limite di un tasso di alcol e il medico curante ammette una tale combinazione. E no – se il medico è severamente vietato simili «mix». Non ci sono consigli da fonti esterne non possono essere considerati come la risoluzione.

Che sarà, se combinare? In primo luogo il pericolo consiste nel fatto che il corpo accumula prodotti di decomposizione. In questo caso anche la cura di sé si trasforma in veleno. Inoltre, il fegato è costretto ad affrontare una doppia sfida: la conclusione dell'alcool e il ritiro del farmaco. L'autorità sta lavorando per usura, in esso si depositano sostanze tossiche, questo porta ad errori nel suo lavoro e deterioramento della salute. Quindi, se il medico ha proibito mescolare un mezzo necessario con l'alcol, è meglio chiedere dopo quanti giorni si può bere.

Quando si può bere? Se risiede uno strumento che di certo non e ' cumulabile con l'alcol, bere drink caldi meglio il giorno dopo: come prima assunzione del farmaco, e dopo di lui. In caso di mancanza di tali divieti, sullo sfondo di trattamento, si può bere una tariffa giornaliera di alcol senza spiacevoli conseguenze.

L'opinione che assolutamente tutti gli antibiotici pericoloso combinazione con l'alcol – un po ' esagerato. Ma la scelta del trattamento, è meglio aspettare l'abuso di alcol. Così la malattia sarà più veloce e non dovrà preoccuparsi delle possibili conseguenze.

10.10.2018